Montevarchi, prorogate scadenze per pagare imposte locali e rate dei servizi a domanda individuale

. Inserito in Politica

La Giunta del Comune di Montevarchi, a seguito dell'emergenza causata dall'epidemia da COVID-19, ha deciso di prevedere il differimento dei termini di scadenza fino al 31 maggio 2020 per il pagamento delle imposte locali (a titolo di esempio ICI, IMU, TASI, TARI, ICP) e/o delle loro rateizzazioni e dei servizi a domanda individuale (mensa e trasporto scolastico, asilo nido) a seguito di singole richieste di rateizzazioni.

Per i canoni di occupazione del suolo pubblico già pagati, si prevede una proroga dell'atto di concessione corrispondente al periodo di sospensione senza che il relativo canone (COSAP) debba essere rimborsato o sospeso. In caso di richieste di rateizzazioni, il termine di pagamento delle quote in scadenza fino al 30 maggio viene sospeso. I relativi pagamenti (rate) sono rinviati in coda al piano di rateizzazione già in essere, con la frequenza di pagamento prevista nel piano stesso, senza ulteriori oneri o aggravi. Resta salva la facoltà, per il contribuente, di continuare a pagare secondo il piano di rateizzazione vigente, senza che questo comporti alcun diritto a rimborsi o a ristori di qualsivoglia natura.

Nel caso di pagamenti a rata singola, il pagamento del dovuto avverrà alla scadenza del 30 giugno 2020, senza ulteriori oneri o aggravi. Resta salva la facoltà, per il contribuente, di continuare a pagare secondo la scadenza già vigente e senza che questo comporti alcun diritto a rimborsi o a ristori di qualsivoglia natura.

Tags: Fisco Comune di Montevarchi Coronavirus