Parma capitale della cultura, appello per proroga: Arezzo si unisce a Volterra e Trani

. Inserito in Politica

Causa emergenza sanitaria, l'attuale capitale italiana della cultura, Parma, non pu`svolgere manifestazioni. La proroga è una delle proposte ministeriali allo studio per il decreto legge per l'emergenza sanitaria da coronavirus. Ghinelli: “Vicini alla città e al sindaco Pizzarotti

Anche Arezzo, candidata alla Capitale della Cultura Italiana 2021, si unisce all’appello di Volterra e Trani, anch’esse candidate, a favore di una proroga per Parma, impossibilitata a svolgere il proprio programma di eventi. Si chiede quindi che il titolo di capitale italiana della cultura 2020 sia conferito alla città di Parma anche per l'anno 2021. Si tratta di una delle proposte ministeriali allo studio per il decreto legge per l'emergenza sanitaria da coronavirus.

"La cultura, prima di qualsiasi altra cosa, sarà il motore che ci porterà fuori da questo momento eccezionale per tutte le persone"

dichiara il sindaco Alessandro Ghinelli in una nota stampa,

"siamo vicini a Parma e al sindaco Pizzarotti con tutto il cuore. Il nostro, come quello di Trani e di Volterra, è un messaggio di comunità e di vicinanza, mai come oggi ne abbiamo bisogno"

Tags: Alessandro Ghinelli Capitale Italiana della Cultura 2021 Parma

Guido Albucci

Guido Albucci

Di tante passioni, di molti interessi. Curioso per predisposizione, comunicatore per inclinazione e preparazione