Scuola: nell'aretino rientro in classe per 17mila. Dindalini: "40 gli autobus a disposizione in più"

. Inserito in Mobilità

Sono 17mila gli studenti delle superiori rientrati a scuola nella mattinata di oggi tra Arezzo e provincia, dove non sono stati previsti ingressi scaglionati. Per evitare assembramenti sui mezzi di trasporto sono 40 gli autobus a disposizione in più

Una sfida che, come ha ricordato il presidente della società di trasporto Tiemme Massimiliano Dindalini, "si basa soprattutto sul potenziamento dei bus e non su orari scaglionati". Il rientro è stato comunque regolare e nessuna scuola ha segnalato al momento anomalie o difficoltà, come confermano i direttori dei plessi scolastici.

Tiemme ha attivato sul territorio di competenza i 102 bus aggiuntivi per aumentare il fabbisogno di mezzi e rispettare la capienza massima del 50% a bordo di ciascuno. Dindalini ha commentato: "Il ritorno a scuola anche per gli studenti delle scuole superiori con presenza al 50% in aula non ha registrato particolari criticità sul fronte dei trasporti pubblici".

"La definirei una giornata positiva che, grazie all'ampio lavoro di squadra che l'ha preceduta, ci auguriamo tutti possa trovare continuità, soprattutto per salvaguardare al massimo le esigenze didattiche e formative dei ragazzi.

Come noto il servizio è stato calibrato con il 50% di presenza massima anche a bordo dei mezzi e per questo, come Tiemme, abbiamo attivato i 102 autobus aggiuntivi, impiegati su corse bis delle linee extraurbane a più alta frequentazione di studenti, offrendo quindi una dotazione sicuramente superiore alla domanda. Ciò ci ha consentito di distribuire al meglio i ragazzi a bordo ed evitare casi di sovraffollamento. La presenza strutturale delle corse bis punta proprio a garantire questo tipo di risposta.

È stata buona anche l'integrazione tra il nostro personale distribuito alle fermate principali con il personale coinvolto dai vari comuni del territorio nell'ambito del progetto regionale 'Ti accompagno'. È nostro impegno monitorare capillarmente il servizio su tutto il territorio in cui operiamo, raccogliendo attraverso i nostri canali di contatto le segnalazioni che arriveranno da parte degli utenti e dai genitori. Internamente abbiamo predisposto dei bollettini di verifica, che vengono redatti sia alla fine del turno di entrata mattutino che alla fine del turno di uscita e nei quali raccogliamo tutti i dati sui numeri degli studenti e evidenziamo eventuali criticità da gestire linea per linea".

Per necessità di informazioni e chiarimenti sui servizi, Tiemme ricorda i suoi recapiti per l'utenza: 199 168182 per chi chiama da cellulare e 800 922984 per chi chiama da rete fissa, oltre che il sito web www.tiemmespa.it e l'app Tiemme 2.0 (scaricabile gratuitamente su dispositivi Android e iOS) per consultare orari - anche in tempo reale -, aggiornamenti e news.

Foto dal profilo Facebook di Massimiliano Dindalini

Tags: Tiemme Massimiliano Dindalini trasporto scolastico contrasto Covid-19

Bianca Sestini

Bianca Sestini

Sono laureata in giurisprudenza e ho concluso il praticantato presso la Scuola di Giornalismo "Massimo Baldini" della Luiss di Roma. Parlo Inglese e un po' di Francese. Sono appassionata di fotografia, documentari e podcast della Bbc. Società, viaggi, cultura e scienza sono le aree che sono più curiosa di esplorare.