La Libera Accademia del Teatro sul palco con trentacinque spettacoli

. Inserito in Eventi e Cultura

Dal 9 al 30 giugno andrà in scena la rassegna dei “Saggi- Spettacolo” della scuola di teatro aretina. Grandi autori e interpretazioni originali: le tre settimane faranno scoprire tutta la ricchezza del teatro

 Trentacinque spettacoli in diciannove serate dedicate al teatro in tutte le sue forme. La Libera Accademia del Teatro porta sul palco i suoi allievi che, da domenica 9 giugno a domenica 30 giugno, saranno protagonisti della tradizionale rassegna “Saggi-Spettacolo” che rappresenta la conclusione del lavoro di tutto un anno attraverso la messa in scena di tante opere che proporranno un viaggio artistico dai grandi autori classici alle elaborazioni originali. L’iniziativa vedrà per protagonisti attori di ogni età della storica scuola aretina che hanno frequentato i corsi di teatro tradizionale o di teatro in musica, dai bambini delle elementari agli adulti più avanzati degli “Ostinatissimi”.

La rassegna si svilupperà attraverso tre intense settimane di rappresentazioni che saranno ospitate da tre diverse location, con i saggi in prosa che si terranno al teatro “Pietro Aretino” di via Bicchieraia e i saggi di teatro in musica che torneranno al teatro “Mecenate” di viale Dante, mentre il gran finale si terrà a fine mese nel suggestivo scenario all’aperto dell’area archeologica di San Cornelio dove, al tramonto, sarà messa in scena “Lisistrata” di Aristofane che terminerà la rassegna della Libera Accademia del Teatro e aprirà la rassegna di spettacoli estivi di Castelsecco. Ogni singola opera sarà presentata per due volte con orario diversificato alle 19.00 e alle 21.30, garantendo agli spettatori una più vasta possibilità di scelta e permettendo agli stessi allievi di vivere un’ulteriore occasione di crescita e di miglioramento legata all’esperienza del palco.

Il programma si presenta eccezionalmente variegato e proporrà l’opportunità di vedere in scena le rappresentazioni anche di autori classici: la rassegna, ad esempio, si aprirà il 9 giugno con testi di Aristofane e di Shakespeare interpretati dai ragazzi dei corsi Junior, poi seguiranno opere quali “Liolà” da Pirandello, “Gente di Pietroburgo” da Dostoevskij e “Un malato immaginario” da Moliere. Questo percorso nella storia del teatro sarà alternato da spettacoli nati dalla creatività e dalle intuizioni degli stessi allievi dei corsi, con interpretazioni originali curate dalla regia dei maestri Francesca Barbagli, Andrea Biagiotti, Samuele Boncompagni, Leonardo Bruschi, Amina Kovacevich, Uberto Kovacevich e Ilaria Violin. Nel teatro in musica, invece, la cura della voce e del canto è ad opera di Alessandra Cartocci coadiuvata da Stefano Graverini, mentre danze e coreografie sono seguite da Stefania Pace. Il programma completo della rassegna sarà disponibile sul sito www.liberaccademia.it o sulla pagina facebook “Libera Accademia del Teatro”.

«“Saggi-Spettacolo” - commenta la presidente Amina Kovacevich, -rappresenta la tradizionale rassegna con cui apriamo l’estate culturale aretina e con cui chiudiamo il nostro anno di corsi, con un mese di spettacoli dove rivivere tutta la ricchezza dell’arte teatrale».

 

 

 

Tags: Libera Accademia del Teatro