Un anno di incontri per conoscersi con Arezzo Psicosintesi

. Inserito in Eventi e Cultura

Corsi, conferenze, seminari e meditazioni: l'associazione presenta le iniziative per l'anno 2020-2021. Il primo appuntamento è in programma venerdì 23 ottobre con la conferenza "Covid e psicologia"

Un anno di iniziative per scoprire sé stessi con Arezzo Psicosintesi. L'associazione cittadina, attiva da oltre 25 anni, ha strutturato un ricco calendario che si svilupperà fino al prossimo maggio attraverso quasi 100 appuntamenti tra conferenze, seminari, corsi di formazione e percorsi meditativi dedicati ad un'esplorazione del proprio mondo interiore e del contesto sociale attraverso gli strumenti della psicologia.

Una particolare attenzione sarà orientata ai risvolti sull'io nell'attuale situazione di emergenza sanitaria a cui saranno dedicate le prime 2 conferenze gratuite che, ospitate da Spazio Seme, apriranno il programma del 2020-2021: venerdì 23 ottobre si terrà "Covid e psicologia" e venerdì 20 novembre !Il contagio psichico. Una possibile sintesi tra Previdenza e Speranza" che saranno tenuti rispettivamente dagli psicoterapeuti Andrea Bocconi e Carla Fani. Il ciclo di conferenze proseguirà fino a marzo e sarà trasmesso anche in diretta streaming su Zoom, andando a configurare una delle maggiori novità dell'anno. Le misure previste per la prevenzione del contagio da Covid-19 costringeranno infatti a ridurre i numeri dei partecipanti alle diverse iniziative e, per questo motivo, sono state previste anche modalità di partecipazione digitale. Un percorso esclusivamente on-line, ad esempio, sarà proposto con "Libri per fiorire" che si svilupperà attraverso sei incontri tenuti da Marco Montanari, filosofo e presidente di Arezzo Psicosintesi, dove i classici della letteratura forniranno una chiave d’analisi per la propria vita: il primo appuntamento sarà giovedì 29 ottobre con "Alice nel paese delle meraviglie". Lo stesso Montanari terrà anche due incontri introduttivi per approfondire la visione e gli strumenti della psicosintesi che sono in calendario sabato 7 novembre e giovedì 3 dicembre.

Tra i principali impegni di Arezzo Psicosintesi è stata confermata la scuola di formazione triennale che, a partire dal prossimo febbraio, proporrà trentasei lezioni dove gli allievi lavoreranno tra esperienze personali e di gruppo sui principali ambiti della vita quotidiana (identità personale, ruoli sociali, emozioni, desideri e volontà). Questo percorso sarà eccezionalmente arricchito dalla novità di un quarto anno di corso al via da giovedì 22 ottobre che fornirà l'occasione per continuare a lavorare su sé stessi rivolta agli allievi che hanno già frequentato il triennio. Il programma dell’associazione prevederà infine corsi brevi e seminari che, strutturati su più incontri con un taglio creativo e attivo, approfondiranno argomenti sempre diversi che forniranno ulteriori occasioni per conoscersi e per esprimersi (psicodinamica, scoperta del corpo, respiro, vita di coppia…), mentre per tutto l'anno proseguiranno anche i percorsi meditativi con cadenza settimanale o quindicinale. Per ottenere ulteriori informazioni sulle singole iniziative e per conoscere il programma completo è possibile visitare il sito www.arezzopsicosintesi.org o la pagina facebook dell’associazione.

"Le diverse iniziative", spiega Montanari, "saranno tenute da psicologi, psicoterapeuti, counselor e formatori che utilizzeranno gli strumenti della psicosintesi ideata da Roberto Assagioli per aiutare a scoprire sé stessi e il mondo, per valorizzare le proprie potenzialità, per sviluppare armoniosamente la personalità e per orientarsi nella vita quotidiana. L'attuale emergenza sanitaria ha comportato una riorganizzazione e una digitalizzazione dell'attività, ma i nostri docenti hanno dimostrato disponibilità e flessibilità per adeguarsi alla situazione e per garantire comunque i diversi percorsi che andranno a configurare una ginnastica dell’anima da cui tutti potranno trarre benefici".

Tags: Arezzo Psicosintesi