Sulle note di Bach, Vivaldi e Mozart prosegue l’Arezzo Organ Festival

. Inserito in Eventi e Cultura

Alle ore 17.30, la Pieve di Santa Maria ospita la prestigiosa rassegna musicale. Ingresso libero fino a esaurimento posti. Protagonista dell’appuntamento il duo formato da Jean-Christophe Geiser (organo) e Karin Richter Geiser (mezzosoprano)

Sulle note di Bach, Vivaldi e Mozart prosegue l’Arezzo Organ Festival, la manifestazione dedicata alla musica d’organo che, unica in Italia nel suo genere, che giunge alla sua settima edizione grazie alla direzione artistica del M° Andrea Trovato.

Domenica 2 agosto alle ore 17.30 nella Pieve di Santa Maria arriva un duo d’eccezione formato da Jean-Christophe Geiser (organo) e Karin Richter (mezzosoprano).

Dopo una prolusione storica, artistica e musicale a cura dal Centro Guide Arezzo e Provincia, il recital organistico proporrà un ricco programma con musiche di Johann Sebastian Bach, Antonio Vivaldi, Wolfgang Amadeus Mozart e Louis Vierne.

Jean-Christophe Geiser, organista, nel 1991 viene nominato a soli 26 anni titolare della Cattedrale di Losanna e, nel 1993, insegnante di organo presso la Haute Ecole de Musique de Lausanne HEMU, dove è attualmente responsabile del dipartimento di organo. È direttore artistico della Società dei concerti della Cattedrale di Losanna.

Geiser è uno dei musicisti svizzeri più presenti sulla scena internazionale. Vanta una brillante carriera concertistica che lo ha già portato a tenere circa 800 recital in oltre trenta paesi in quattro continenti. Al suo attivo ha numerose registrazioni.

Karin Richter, mezzosoprano, ha completato gli studi musicali presso l'Università delle Arti di Berna e ha continuato la sua formazione presso l'Università di Musica di Losanna, dove è stata insignita del primo premio in virtuosismo. Ha partecipato a numerosi concerti come solista, dedicando la sua attenzione alle musica vocale da camera. Apprezzata nelle esecuzioni delle Passioni di S. Giovanni e di S. Matteo di J.S. Bach e ha partecipato più volte come solista nella "Massa in Si minore" di J.S. Bach.

Come membro del Coro da Camera Svizzero e in seguito della Sing-Academy di Zurigo, ha cantato in numerosi concerti di alto prestigio, fra cui il Festival di Lucerna con D. Barenboim, C. Abbado, D. Einman e S. Rattle.

In ottemperanza alle normative anti Covid, l’ingresso è libero fino a esaurimento posti.

Il festival prosegue domenica 9 agosto nella Basilica di San Domenico dove alle ore 17.30 si esibiranno Enrico Viccardi (organo) con Daniele Iannaccone (violino).

Domenica 16 agosto alle ore 21 nella chiesa del Sacro Cuore avrà invece luogo il recital organistico di Mario Verdicchio (organo).

Appuntamento finale domenica 23 agosto nella Chiesa di S. Bartolomeo (Badia al Pino) quando si esibirà il duo composto da Silvio Celeghin (organo) e Fabiano Maniero (tromba) in un concerto che sarà fruibile anche dall’esterno della chiesa con proiezione audio-video e che viene realizzato con il patrocinio e contributo del Comune di Civitella in Val di Chiana.

La rassegna che nasce per valorizzare, custodire e mantenere i meravigliosi strumenti che la città di Arezzo possiede, fa parte del più ampio cartellone del Terre d’Arezzo Music Festival, organizzato da Associazione Opera Viwa.

Arezzo Organ Festival, si avvale della fattiva collaborazione del Comune di Arezzo e della Fondazione Guido d’Arezzo, ed è realizzata grazie alla Diocesi di Arezzo, Cortona e Sansepolcro, il Centro Guide Arezzo e Provincia, Centro Sportivo Italiano, con il patrocinio e contributo di Regione Toscana, Settore Spettacolo e di una rete di partner privati selezionati.

Per favorire la partecipazione del pubblico in questo anno in cui le norme prevedono particolari restrizioni di accesso, i concerti saranno trasmessi in diretta streaming sulla pagina social del Festival e saranno trasmessi su Teletruria, media partner di Arezzo Organ Festival, il giorno successivo all’evento, alle ore 22.00

Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti disponibili.

Per informazioni: telefono e Whatsapp 347 3474929

www.arezzoorganfestival.it; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.;

Tags: Arezzo Organ Festival