Sospensione del processo Banca Etruria e rischio prescrizione: risparmiatori in piazza ad Arezzo

. Inserito in Economia

I motivi di rabbia per i risparmiatori Banca Etruria non mancano: prima la notizia che la Banca poteva essere salvata, ora il rischio prescrizione a pochi giorni dalla sentenza di primo grado: sentenza attesa proprio il 21 febbraio, rinviata per motivi organizzativi del Tribunale

E’ in programma per giovedì 21 marzo ad Arezzo la manifestazione di protesta dei risparmiatori azzerati di Banca Etruria. Il motivo è legato alla sospensione del processo per il filone delle indagini relativo alla truffa, in seguito al passaggio del giudice che lo ha condotto all'ufficio gup, con conseguente rinvio dell'udienza a settembre prossimo: proprio per domani era attesa la sentenza. "Rischio prescrizione a pochi giorni dalla sentenza di primo grado", afferma in una nota l'Associazione vittime del salvabanche che ha promosso la manifestazione che partirà dalle 9.30 in via Crispi (sede ex Banca Etruria) per proseguire verso il tribunale. "Poco prima della sentenza prevista per il prossimo 21 marzo - si legge nel documento dell'Associazione -, il magistrato del tribunale di Arezzo che avrebbe dovuto decidere il processo per truffa a carico di 13 dirigenti di Banca Etruria è stato spostato dal presidente dello stesso tribunale all'ufficio del Giudice dell'udienza preliminare per 'esigenze di riorganizzazione dell'ufficio giudiziario di Arezzo'. E ovviamente la prescrizione è sempre più vicina. Non si poteva eventualmente trovare un sostituto?".

Tags: Banca Etruria

Guido Albucci

Guido Albucci

Di tante passioni, di molti interessi. Curioso per predisposizione, comunicatore per inclinazione e preparazione