Discoteca chiusa, denunciato il titolare. Multe ai locali della movida aretina

. Inserito in Cronaca

Continuano le attività di controllo del territorio da parte della Polizia ad Arezzo:  nella notte tra venerdì e sabato, su disposizione  del questore Salvatore Fabio Cilona, le verifiche hanno riguardato alcuni locali notturni, come discoteche e bar. Ecco le violazioni riscontrate dagli agenti, che hanno operato con i Vigili del Fuoco

Bilancio delle attività disposte nella notte tra venerdì e sabato dal questore Salvatore Fabio Cilona: una discoteca chiusa ad Arezzo per violazione della normativa anti incendio e sanzioni elevate ai bar per non avere esposto l'orario di apertura.

Le attività disposte dal questore di Arezzo Salvatore Fabio Cilona, che si è avvalso della Squadra Amministrativa della Divisione P.A.S.I. della questura di Arezzo, sono state supportate anche dai Vigili del Fuoco di Arezzo. I controlli, finalizzati, in particolare, ad arginare il fenomeno dell’abuso di alcool tra i minori e a verificare il corretto svolgimento delle attività di svago presso i locali di intrattenimento, sono stati effettuati  in esercizi pubblici di somministrazione di alimenti e bevande e una discoteca del centro cittadino.

E proprio nella discoteca aretina, gli operatori di polizia, insieme ai Vigili del Fuoco del Comando di Arezzo, hanno riscontrato importanti violazioni della normativa antincendio che hanno reso necessaria, per motivi di sicurezza, la chiusura del locale, non consentendo quindi l’accesso ai numerosi giovani che attendevano di entrare. I Vigili del Fuoco hanno contestato violazioni penali al titolare della discoteca. 

Gli operatori della questura hanno inoltre contestato violazioni amministrative per la mancata esposizione dell’orario di apertura, con sanzioni pecuniarie fino a 1.000 euro, presso alcuni bar nei pressi della discoteca chiusa.

Tags: Polizia