Psichiatra aggredito a Pieve Santo Stefano, Desideri: “Vicini al nostro medico, stiamo lavorando per la sicurezza del personale”

. Inserito in Cronaca

Enrico Desideri, direttore generale Asl Toscana sud est, interviene sulla vicenda di Pieve Santo Stefano

Questa mattina, alla Casa della salute di Pieve Santo Stefano, un paziente ha aggredito il medico psichiatra.
L’uomo, nonostante sia stato accolto da ben quattro operatori tra medici e infermieri, alla fine della visita si è scagliato contro uno dei dottori procurandogli trauma cranico, all’orecchio e alle gambe.
Il personale presente ha cercato di calmarlo e ha chiamato le forze dell’ordine e il 118.

 “Sono molto dispiaciuto per l’accaduto- afferma Enrico Desideri direttore generale Asl Toscana sud est - e esprimo tutta la vicinanza al nostro medico che ha subìto l’aggressione.
Le forme di violenza che si stanno verificando contro gli operatori, ci inducono a lavorare per migliorare l’oggettiva sicurezza dei nostri professionisti nelle varie sedi di lavoro: pronto soccorso, reparti, ambulatori, continuità assistenziale e come in questo caso negli ambulatori psichiatrici.

L’Azienda infatti, si sta impegnando con una duplice azione: la verifica della sicurezza delle sedi, che è già in corso, e la dotazione di sistemi di allarme portatili.”

Tags: Asl Desideri Enrico