Operazione “Oro rosso”: nei guai titolare di una ditta di rottamazione, recuperati 50 Kg di rame

. Inserito in Cronaca

Un indagato, 20 rottamatori controllati con l’impiego di 68 operatori e 54 kg di rame provento di attività illecita sequestrati dagli agenti della Squadra Amministrativa del Compartimento Polfer  per la Toscana e da personale del Posto Polfer di Terontola

È questo il risultato dell’Operazione Oro Rosso in Toscana, voluta dal Ministero dell’Interno per contrastare il fenomeno dei furti di rame in ambito ferroviario, che si è svolta, su piano nazionale, lo scorso 12 aprile. A seguito degli accertamenti scaturiti da un controllo presso una ditta di rottamazione di metalli nell’aretino è scattata la denuncia per ricettazione per il titolare, un uomo di 45 anni, poiché, all’interno di un contenitore per materiale ferroso, erano stati stipati pezzi di rame, utilizzato anche dall’azienda Enel per la costruzione di cabine elettriche, del quale l’uomo non è stato in grado di giustificare il possesso né di indicarne la provenienza.

Tags: Terontola Polizia