Casentino: non ce l'ha fatta Luca Canestri. Con l'auto era finito contro una pianta

. Inserito in Cronaca

Domenica 24 maggio aveva perso il controllo della sua auto in via Roma a Pratovecchio, andando a impattare su un albero. Trasferito a Careggi e sottoposto a un delicato intervento chirurgico, non ce l'ha fatta Luca Canestri, 42 anni.

Luca Canestri, 42 anni, residente a Stia, operaio in un'azienda di infissi del Casentino, è spirato all'ospedale fiorentino di Careggi a distanza di poco più di una settimana dall'incidente occorso vicino alla stazione ferroviaria in Via Roma a Pratovecchio, quando nel pomeriggio di domenica 24 maggio è sbandato alla guida della sua Lancia Y, finendo la corsa su una pianta. Fu trasferito con l'elisoccorso Pegaso a Careggi e sottoposto ad un delicato intervento chirurgico alla testa per ridurre l'ematoma da trauma cranico, ma dopo le prime tenui speranze, il 42 enne è spirato nella giornata di ieri. Sgomento nel centro casentinese, dove lascia una figlia in tenera età, la madre Tina, il babbo Enzo e tanti amici, come lui appassionati di calcio e tifosi del Pratovecchio Stia e della Juventus. La famiglia Canestri, residente a Stia, era già stata colpita da un tremendo lutto: quattro anni fa il fratello di Luca, Gianni, di 45 anni, era deceduto a Bibbiena nell'incendio della sua auto che lui stesso aveva appiccato.

Tags: Casentino Incidente Luca Canestri