Arezzo, nidi e scuole infanzia: 5 bambini su 6 con posto già assegnato

. Inserito in Attualità

A fare il punto della situazione sui servizi educativi municipali, la vice sindaco di Arezzo Lucia Tanti, che annuncia via social: "Da settembre via libera alle "Tate domiciliari" e al portale libera educazione".

"Nella nostra città - scrive Lucia Tanti - 5 bambini su 6 hanno già il posto assegnato nei nostri servizi educativi - nidi e scuole della infanzia. Una riposta in controtendenza a livello nazionale che vede 1 bambino su 4 senza possibilità di accedere a questi servizi. Andando ad analizzare i dati possiamo dire che, eccezion fatta per la fascia 3-12 mesi dove i posti in tutta la città sono 67 a fronte di 120 domande, per le altre fasce di età la risposta è molto buona.
Nei nidi: a)da 12 a 18 mesi hanno trovato posto già il 93% dei richiedenti; b) dai 18 ai 36 mesi hanno già trovato posto l'87% dei richiedenti;
nelle scuole dell'infanzia, cioè dai 3 ai 6 anni: hanno già trovato posto il 91% dei richiedenti.
Sono ancora dati parziali che permetteranno, grazie al lavoro dell'ufficio scuola, di trovare altre soluzioni grazie al metodo attivato in questi ultimi anni.
Resta evidente quindi che se dai 12 mesi ai 6 anni possiamo dire che il Comune di Arezzo ha quasi azzerato le liste di attesa, resta una criticità nella fascia 3-12 mesi dove in tutta la Città abbiamo 67 posti a disposizione che oggi sono insufficienti viste le richieste.
Per questa ragione tra le priorità della Giunta c'è la costruzione del nuovo Nido Colombo e da settembre il Comune di Arezzo darà una forte spinta ai servizi a domicilio, le cosiddette "tate di giorno". Apriremo infatti un portale e un punto informativo che prenderà il nome di "Libera-educazione" dove chi ha titoli sarà supportato nell'avviare l'attività privata e sarà considerato parte del sistema educativo municipale anche per ricevere continua formazione ed informazione. Le famiglie avranno quindi un luogo dove potranno avere risposte anche individualizzate".

Tags: Scuole