Liberazione di Arezzo, in Prefettura le medaglie d'onore a deportati e internati

. Inserito in Attualità

In occasione della ricorrenza del 77° Anniversario della Liberazione di Arezzo, il prossimo 16 luglio, alle ore 11.00, presso il Salone d’Onore della Prefettura di Arezzo, il Prefetto, Dr.ssa Maddalena De Luca, nell’ambito di una cerimonia dedicata, procederà alla consegna delle Medaglie d’Onore concesse con decreto del Presidente della Repubblica ai cittadini italiani, militari e civili, deportati e internati nei lager nazisti o destinati al lavoro coatto per l’economia di guerra, nell’ultimo conflitto mondiale.

I riconoscimenti, che saranno ritirati dai familiari, sono stati concessi, alla Memoria, in favore di:

  • Brezzi Angiolo nato a Bibbiena il 2/5/1911

internato civile deportato presso “Khala Turingia” dal 5/8/1944 al 24/2/1945

  • Bruni Gino nato a Stia il 10/05/1922

internato militare deportato presso “Wietzendorf, Staing, Amburgo” dal 19/9/1943 al 8/5/1945

  • Chiodo Francesco nato a Polistena (RC) il 6/11/1924

internato militare deportato presso “Moosburg” dal 7/10/1943 al 21/11/1945

  • Giannelli Giulio nato a Pelago (FI) il 10/7/1910

internato militare deportato presso “Dessau - Junkers Fabbrica Aerei” dal 8/9/1943 al 1/3/1945

  • Malentacchi Omero nato ad Arezzo il 21/2/1923

internato militare deportato presso “Stablack- Prussia Orientale” dal 9/9/1943 al 8/5/1945

In ottemperanza alle disposizioni attualmente vigenti, alla cerimonia prenderanno parte un numero ristretto di autorità.

Tags: Prefettura di Arezzo Liberazione