Sei Toscana, attivo un nuovo canale dedicato per la raccolta dei rifiuti dei cittadini in quarantena

. Inserito in Attualità

Da oggi è attivo il "Servizio Covid" del numero verde

Chiamando l'800 127 484, e selezionando l'opzione 'numero 5', gli utenti sottoposti a isolamento domiciliare potranno parlare direttamente con un operatore per avere tutte le info utili sulle modalità di erogazione del servizio di raccolta rifiuti, consegna e ritiro del kit di raccolta. Il servizio è disponibile tutti i giorni, dal lunedì al giovedì, dalle 9 alle 13 e dalle 13:30 alle 17; il venerdì dalle 9 alle 13.

Oltre al numero verde, è possibile richiedere informazioni anche inviando una mail all'indirizzo dedicato Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

L'attivazione del canale dedicato rientra fra i servizi straordinari messi in campo da Sei Toscana visto l'aggravarsi della situazione emergenziale e il forte aumento delle persone sottoposte a isolamento domiciliare obbligatorio.

Sei Toscana fornisce alle utenze indicate dai singoli Comuni di residenza i contenitori per effettuare la raccolta rifiuti che, in via del tutto eccezionale, non devono essere differenziati. I rifiuti vengono prelevati direttamente al domicilio secondo un calendario comunicato direttamente dagli operatori di Sei Toscana alle persone interessate. Le operazioni sono svolte in assoluta sicurezza: il personale incaricato è dotato di tutti i Dpi (dispositivi di protezione individuale) necessari e non ha alcun contatto con l'utenza, inoltre i mezzi utilizzati per la raccolta vengono sanificati e igienizzati ad ogni fine turno. Il servizio di raccolta e smaltimento viene eseguito come stabilito dalle direttive della Regione Toscana e questi rifiuti vengono mandati direttamente a incenerimento senza alcun trattamento preliminare.

Tags: Sei Toscana Coronavirus

Giulia Senesi

Giulia Senesi

Laureata in Filologia, Letteratura e Storia dell’antichità. Sono una grande amante di viaggi e cinema; parlo inglese, spagnolo e un po’ di tedesco. Credo che la scrittura abbia un effetto catartico.