A Cortona la mostra «Tessere di Severini», premiati gli studenti per i lavori dedicati all’artista

. Inserito in Arte

Resterà visibile fino al 10 settembre la mostra «Tessere di Severini» che propone studi, percorsi e ricerche sul grande maestro del Futurismo. L’iniziativa nasce da un progetto che ha coinvolto tutti gli indirizzi dell’Istituto scolastico superiore «Luca Signorelli» attraverso il quale sono stati effettuati studi, approfondimenti, riletture e interpretazioni sull’artista cortonese Gino Severini.

L’esposizione si trova nei locali del Palazzo «La Moderna», in via Maffei, secondo il seguente orario: dal lunedì al venerdì dalle 10:00 alle 14:00 e il sabato dalle 15:00 alle 19:00.

Giovedì scorso sono stati premiati gli studenti che hanno dato vita all’esposizione: per la fotografia Vassilia Biagini, per le opere scultoree (la scomposizione della Maternità) Anna Maria Ryan, Sofia Mirabella, Sophie Orzari, Stella Perucconi e Matilde Fortini; per le opere pittoriche l’autoritratto di Anna Manning; per i prodotti multimediali premio ex aequo per le classi 3a, 3b, 4a e 4b Ite per il la guida turistica sulla Via Crucis e per la 3c del liceo artistico per il video su Severini; premio creatività per Helena Kilodziesczyk; premio sensibilità artistica per Ziad Balaliovi e una menzione speciale per la professoressa Castelli.

Alla inaugurazione e premiazione hanno partecipato l’assessore all’Istruzione Silvia Spensierati, la dirigente scolastica Maria Beatrice Capecchi, Paolo Bruschetti segretario dell’Accademia Etrusca, Nicola Caldarone presidente Maec, il presidente del Rotary Club Roberto Caloni, la presidente del Circolo culturale «Gino Severini», Lilly Magi, le docenti e gli studenti che hanno realizzato l’esposizione.

Tags: Cortona