Maltempo, attese piogge in pianura e neve sulle colline e in montagna. La viabilità nell'aretino

. Inserito in Ambiente

Viabilità nell'aretino: le squadre della Provincia tutte allertate e la situazione è sotto controllo. La Sala operativa della protezione civile regionale ha intanto emesso un codice giallo per neve, valido fino alle 15 di lunedì 23.

Le previsioni

Ancora maltempo sulla Toscana, dove dal pomeriggio di oggi, domenica 22 gennaio, sono attese piogge in pianura e neve sulle colline e in montagna. In particolare, dal pomeriggio di oggi, domenica, fino al primo pomeriggio di domani, lunedì 23 gennaio, si avranno nevicate sparse di debole o moderata intensità sui rilievi a quote collinari (oltre 400 metri), più insistenti sulle zone appenniniche.

La Sala operativa della protezione civile regionale ha pertanto emesso un codice giallo per neve, valido fino alle 15 di lunedì 23: ad essere interessati sono sopratutto il versante appenninico orientale e il sud est della regione. Le province coinvolte sono Arezzo, Firenze, Pistoia, Prato, Grosseto e Siena. 

Ulteriori dettagli e consigli sui comportamenti da adottare, a seconda del rischio, si trovano all’interno della sezione Allerta meteo del sito della Regione Toscana, accessibile dall’indirizzo www.regione.toscana.it/allertameteo.

La viabilità

Il Presidente della Provincia di Arezzo Alessandro Polcri, fa il punto sulla situazione neve:

“Le squadre della Provincia sono tutte allertate e la situazione è sotto controllo, si raccomanda prudenza, e di evitare di recarsi nelle zone di altitudine di alte e medie quote. Tutte le strade della provincia e quelle regionali in gestione, sono aperte e percorribili; compresi i passi appenninici, che al momento sono transitabili, ma con le dotazioni invernali montati nei veicoli. Dai controlli effettuati sono stati riscontrati, che purtroppo molti automobilisti si sono addentrati nei passi appenninici senza l’uso delle dotazioni invernali. Si ricorda che è obbligo l’utilizzo dei pneumatici da neve o catene, soprattutto sopra i 500 metri di altezza. E’ praticamente impossibile transitare senza tali dispositivi sopra i 15 centimetri di neve, e si consiglia vivamente di limitare gli spostamenti se non per urgenze o necessità. In alcune zone poste a quote medio sono alte, la probabilità di trovare la neve è altissima. Si invita quindi di non recarsi a vedere lo spettacolo della neve nei passi del nostro territorio di alta e media quota, dove persiste ancora il codice arancione. Una precauzione necessaria, per non incorrere alla propria incolumità e mettere a repentaglio quella degli altri automobilisti, rendendo addirittura difficile anche l’arrivo dei mezzi di soccorso e quelli impegnati per la pulizia delle strade che stanno lavorando incessantemente creando interruzioni della strada. Ringrazio tutto il personale della Provincia che in queste ore stanno lavorando senza sosta”.

Il presidente della Regione Eugenio Giani aggiorna sulla situazione via Telegram:

"Attivi i mezzi sulle strade interessate dalle precipitazioni nevose. Il nostro sistema regionale è in stato di allerta pronto ad intervenire in caso di necessità. Nevica copiosamente sui rilievi dell'Appennino, Casentino e Alto Mugello. Nevicate fino ai 200 metri di quota. Il sistema di Protezione Civile sta operando per garantire la viabilità. Al momento nessuna criticità particolare. Fiocchi anche ad Arezzo, Volterra e nel Chianti, obbligo dotazioni invernali e prudenza. 40 cm di neve al Barco, Firenzuola, più di mezzo metro sul comprensorio Abetone-Val di Luce-Doganaccia. Grazie agli operatori del sistema regionale e dei Comuni impegnati in queste ore per garantire la viabilità delle strade. Qualche disagio segnalato sulle strade per Vallombrosa e l'Abetone, le dotazioni invernali sono obbligatorie".

Tags: Maltempo Codice giallo