Cortona, estensione acquedotto e allaccio fognature: il lavoro prosegue

. Inserito in Ambiente

Prosegue la progettazione dell’estensione degli acquedotti per Creti e Pietraia, al via il confronto per il collegamento di Fossa del Lupo e per la risoluzione delle problematiche relative alle fognature di Fratta. Sono gli argomenti trattati nel corso di un incontro fra il sindaco di Cortona, Luciano Meoni, nella veste di assessore ai Lavori pubblici e Nuove Acque.

«È stato un incontro proficuo - spiega Meoni - il cui obiettivo è stato quello della risoluzione di alcune problematiche, oltre che per la pianificazione di nuovi investimenti a beneficio del nostro territorio, alcuni dei quali possono essere messi in campo già dai prossimi mesi. Il Comune di Cortona è pronto ad aggiungere ulteriori risorse insieme a quelle del gestore per accelerare la risoluzione di alcune criticità».

In primo piano c’è la questione del sistema fognario della frazione di Fratta. dove si è condiviso di estendere i collettori in modo da raggiungere alcune abitazioni. In questa particolare zona erano emerse delle criticità. Grazie ad un cofinanziamento comunale di oltre 30 mila euro le problematiche saranno risolte mediante dei lavori che partiranno a breve.

Accanto a questa c’è la questione degli acquedotti, fra gli investimenti più ingenti vanno ricordati quelli per il collegamento degli abitati di Creti e Pietraia, per i quali sono in corso le progettazioni. Ma il Comune punta a favorire i lavori di estensione anche per altre località attraverso lo stanziamento di contributi mirati ai quali si assommano gli interventi dei privati che si allacciano. Nel caso in cui si raggiunga un numero consistente di soggetti interessati, la fattibilità degli interventi sarebbe accelerata. Le due aree di interesse sono la frazione di Fossa del Lupo, con possibilità già entro il 2021 di un collegamento dalla tubazione presente in corrispondenza di via Lauretana e l’area Pip del Vallone, con un calendario di lavori dal 2022, per un collegamento di circa 800 metri verso il potabilizzatore, in modo da favorire le realtà produttive.

Tags: Cortona Nuove Acque