Riorganizzato il servizio rifiuti a Montevarchi, gli incontri con l'assessore

. Inserito in Ambiente

 

 

Con l'installazione di 32 nuove postazioni di isole ecologiche per la raccolta differenziata nella zona Sant'Andrea di Montevarchi si porta a conclusione il secondo step della riorganizzazione del servizio di raccolta rifiuti. Per l'occasione, l'assessore Angelo Salvi ha organizzato due incontri pubblici che si terranno sabato 14 dicembre per informare meglio i cittadini sul funzionamento del servizio, superarne le criticità e approfondire i dettagli.

Gli incontri si svolgeranno presso le isole ecologiche: alle ore 11:30 in via Costituzione, alle ore 14:30 in via Podgora. "Nei primi giorni del nuovo servizio", rileva l'assessore Salvi, "si sono verificati fenomeni di abbandoni dei rifiuti fuori dai cassonetti, sintomo anche di qualche difficoltà o di problemi che i cittadini hanno incontrato nella nuova organizzazione del servizio. Per questa ragione riteniamo utile oltre che opportuno incontrare i cittadini per ascoltare i loro eventuali disagi e spiegare loro meglio il funzionamento del nuovo servizio di raccolta dei rifiuti con i cassonetti intelligenti che comunque  a Montevarchi, nonostante qualche criticità che talvolta si è verificata in alcune isole ecologiche della città, sta funzionando bene e sta dimostrando la sua efficacia. Peraltro, i dati confermano che dall'attivazione del servizio in alcuni quartieri la percentuale di raccolta differenziata su tutto il territorio per la prima volta in città ha raggiunto oltre il 49% di RD".

Al momento e fino a quando tutti i cittadini saranno in possesso della tessera 6card, i cassonetti potranno essere aperti dal solo pulsante. Questa fase sperimentale, sarà utile per adeguare le abitudini al nuovo sistema di raccolta differenziata e per ridurre al massimo la produzione di quelli indifferenziati.  I cittadini che hanno già ricevuto le tessere dovranno attivarle quanto prima, in modo da avere una visone chiara di quanti non le hanno ancora attivate perché non le hanno ricevute. In collaborazione con l'Ufficio Tributi, entro la fine di dicembre sarà aggiornato il database con i nuovi iscritti alla Tari per il 2019, per dare mandato al gestore Sei Toscana di stampare le loro tessere e contestualmente anche quelle smarrite o non ricevute.

Per tutti i rifiuti non conferibili nell'apposito cassonetto, è necessario contattare il numero verde 800 127 484 o la 6app di Sei Toscana con lo smartphone per il servizio di ritiro ingombranti. Gli ingombranti possono essere conferiti direttamente anche al centro di raccolta a Levanella, in prossimità del bivio di Caposelvi. Riguardo alla raccolta dei pannolini nei bidoncini bianchi, entro pochi giorni sarà eliminato il servizio nei quartieri dove veniva svolto il porta a porta. I pannolini dovranno essere conferiti nel cassonetto grigio dell'indifferenziato, in modo libero e illimitato in funzione al bisogno reale del cittadino. Intanto si registra una diminuzione del fenomeno degli abbandoni sulla sede stradale, fuori dal cassonetto. Ciò è un importante risultato e dimostra un cambiamento culturale in favore della vivibilità cittadina e della qualità della vita ma è anche l'esito del controllo del territorio con le telecamere su molte postazioni che lavorano come deterrente all'abbandono, considerato reato e in quanto tale punito con sanzioni.

Tags: Rifiuti Montevarchi Raccolta Differenziata Sei Toscana Tari Angelo Salvi