L'Arno fa la voce grossa, superato il primo livello di guardia. Attesa la piena, Protezione Civile in allerta

. Inserito in Ambiente

Le piogge incessanti in Casentino e Valdarno hanno ingrossato l'Arno, che è salito sopra il primo livello di guardia a Firenze, raggiungendo i 3,50 metri. Le immagini del fiume a Ponte Buriano. Il ponte dell'Arno tra Ponticino e Laterina chiuso. La situazione in Casentino

L'Arno

Il fiume ha raggiunto il secondo livello a Incisa-Figline. Supera il primo livello di guardia anche il fiume Bisenzio a San Piero a Ponti ed è già al secondo livello l'Ombrone a Poggio a Caiano (Prato). Attivate le sale del servizio di piena dei Geni Civili Valdarno Superiore e Centrale. Hanno raggiunto poi il secondo livello di guardia l'Ema nella zona di Grassina e Strada in Chianti e anche l'Elsa a Poggibonsi (Siena). La Protezione civile della Metrocittà invita a prestare attenzione negli attraversamenti di sottopassi e dei corsi d'acqua, e a non sostare lungo le sponde per il pericolo di cedimenti degli argini a causa di infiltrazioni.

Casentino, la situazione

BIBBIENA
ORE 04:30, LOCALITA PONTE BIFORCO, LUNGO SP. 71 UMBRO CASENTINESE, SI VERIFICAVA FRANA CHE INTERESSAVA SCARPATA POSTA A MONTE DELLA STRADA. ISTITUITO IMPIANTO SEMAFORICO TEMPORANEO PER REGOLAZIONE SENSO DI MARCIA ALTERNATO. IN CORSO INTERVENTI DI RIPRISTINO NORMALITA’ A CURA PROVINCIA AREZZO – VIGILI DEL FUOCO PER RIMOZIONE DI UN MASSO SULLA SEDE STRADALE, SENSO DI MARCIA BADIA PRATAGLIA – BIBBIENA.
LIVELLO FIUME “ARNO”, INOLTRE, SOPRA I LIMITI IN LOCALITA’ TERROSSOLA CON ALLAGAMENTO PISTA CICLABILE CIRCOSTANTE.

CASTEL FOCOGNANO – RASSINA
LIVELLO FIUME ARNO AI LIMITI. IN VALUTAZIONE CHIUSURA TEMPORANEA LOCALE STADIO SEDENTE SU RIVA SINISTRA DEL FIUME DA PARTE AUTORITA’ LOCALE DI P.S..

CASTEL SAN NICCOLO’
LOCALITA’ BORGO ALLA COLLINA, SI VERIFICAVA FRANA CON DETRITI SU STRADA. IN CORSO INTERVENTO PERSONALE PROVINCIA AREZZO PER RIMOZIONE. ISTITUITO SENSO DI MARCIA ALTERNATO.
 
CHITIGNANO
ORE 02:30, PRESSI CENTRO ABITATO FRAZIONE ROSINA, LUNGO SP 60, SI VERIFICAVA CADUTA DI DUE ALBERI SULLA SEDE STRADALE, LIBERATA DA PERSONALE VIGILI DEL FUOCO. INTERROTTA CIRCOLAZIONE PER CIRCA UN’ORA. NORMALITA’ RIPRISTINATA

POPPI – BADIA PRATAGLIA
ORE 00:00, LOCALITA’ CASACAMALDA ALTEZZA KM 188+200, SI VERIFICAVA CADUTA MASSI PRONTAMENTE RIMOSSI DA MILITARI STAZIONE POPPI INTERVENUTI SUL POSTO. VIABILITA’ REGOLARE.
 
Ore 8:00  Tra mulino della Ripa e Rimbocchi cadute due piante: un pino secco che ha abbattuto una acacia, conducendola sulla sede stradale. Invadevano completamente i due sensi di marcia. Rimosse dai militari della stazione Parco la Verna.

La viabilità

SS67 TOSCO ROMAGNOLA (km: 88 – 95) strada chiusa a causa di esondazione del Fiume Arno, uscita obbligatoria Rosano, si rientra a Pontassieve.

 SS67 TOSCO ROMAGNOLA (km: 65,500) in località Lastra a Signa, strada chiusa per allagamento. In direzione nord, traffico deviato a Lastra a Signa; in direzione sud traffico deviato a Montelupo Fiorentino.

Protezione civile in allerta

Per tutta la notte, così come farà per l'intera giornata, presso la sala operativa della Protezione civile regionale si sta seguendo l'evolversi della situazione legata all'ondata di maltempo in Toscana.  Dalle prime ore della giornata è presente anche  l'assessore all'ambiente e protezione civile Federica Fratoni 
Per fare il punto sulla situazione meteo si sono tenute già due videoconferenze con le prefetture, una nella serata di ieri e una stamani alle 7. Le situazioni di maggiori criticità si registrano nel Grossetano (fiume Albegna nella zona della Marsiliana, ora in calo): nell'area si è verificata anche una tromba d'aria.
Attenzione anche per l'Arno, di cui è attesa l'ondata di piena. A Pisa, dove adesso non piove, la Protezione civile ha disposto, d'accordo con la Prefettura, l'installazione in via precauzionale dei panconcelli sulle spallette del fiume: stanno operando i militari. Alcune evacuazioni, sempre in via precauzionale, sono state effettuate nel Grossetano, nella zona della Zambra (Empolese) e a Cecina.
Per fare il punto sulla situazione che si è prodotta in Toscana in seguito all'ondata di maltempo il presidente Enrico Rossi terrà un briefing alle ore 12.30 presso la sala operativa della Protezione Civile, in via Val di Pesa, a Firenze

Tags: Casentino Allerta meteo Valdarno Arno

Guido Albucci

Guido Albucci

Di tante passioni, di molti interessi. Curioso per predisposizione, comunicatore per inclinazione e preparazione